Come fare il business plan di un ristorante

18 settembre 2019
ElTenedor plan de negocios de un restaurante

Il business plan di un ristorante è uno dei compiti più complessi e, allo stesso tempo, appassionanti del nostro mondo gastronomico. Un piano che rispecchia tutto: le nostre possibilità, il nostro potenziale, ma anche i nostri limiti. Si tratta di una mappa che ci indica la direzione da seguiree che prevede la nostra possibilità di successo o insuccesso in questo settore.

Sebbene non esistano formule per realizzarlo alla lettera, ci sono alcune variabili che sono imprescindibili quando si tratta di realizzare il business plan di un ristorante. Ecco una semplicissima guida passo passo per avviare un ristorante con la migliore proiezione per il futuro:

TheFork business plan di un ristorante Profilo del negozio/analisi iniziale

Il primo passaggio logico consiste nello stabilire il più dettagliatamente possibile le caratteristiche del ristorante. È la base per poi sviluppare il progetto.

TheFork business plan di un ristorante Tipo di attività che desideriamo promuovere: Familiare, tradizionale, specializzata, macro ristorante, franchising, piccolo bistrot, tapas bar...

TheFork business plan di un ristorante Tipo di cibo che vogliamo servire: Stagionale, piatti d'autore, gastronomia creativa, tipico di una regione, internazionale, ecologico, vegano...

TheFork business plan di un ristorante Profilo del potenziale cliente: Donne, uomini, generazione Z, famiglie, coppie, uomini d'affari, turisti, studenti...

TheFork business plan di un ristorante Ubicazioni e caratteristiche: Che tipo di zona è, perché ci interessa questo spazio, che vantaggi offre, grande affluenza di persone o zona tranquilla, zona di aziende e uffici o quartiere di svago e intrattenimento...

Definendo questi dati siamo in grado di sapere com'è essenzialmente l'attività che stiamo organizzando e partendo da qui possiamo definirne le caratteristiche per ampliare le sue probabilità di successo.

TheFork business plan di un ristorante Profilo del settore/analisi del mercato

Il secondo passaggio fondamentale consiste nel verificare com'è la concorrenza diretta e indiretta del nostro ristorante e come si comporta il mercato generale nel quale puntiamo a entrare, soprattutto in relazione alle caratteristiche della nostra attività.

TheFork business plan di un ristorante Potenziale del mercato: La nostra gastronomia è una tendenza nel settore o è un tipo di attività con molti sbocchi di mercato oppure piace a vari tipi di clientela...

TheFork business plan di un ristorante Limiti del mercato: Una climatologia complicata nell'area, una saturazione di ristoranti simili, il basso livello acquisitivo dei clienti della zona...

TheFork business plan di un ristorante Potenziale della concorrenza: Utilizza prodotti di qualità, ha prezzi più accessibili, un'offerta molto creativa e varia o un'offerta molto specifica e personalizzata, buona reputazione e una lunga esperienza nella zona...

TheFork business plan di un ristorante Limiti della concorrenza: Offre la stessa cosa in tutti i ristoranti, poche azioni di marketing digitale, reclami ricorrenti riguardo alcuni piatti, mancanza di spazio, arredi poco comodi, assenza di strumenti tecnologici per la gestione, ritardi nei servizi...

Con questa analisi, siamo in grado di incorporare elementi nel nostro profilo iniziale del ristorante e migliorarlo. Per esempio, se scopriamo che l'arredo della maggior parte della concorrenza è bruttino o poco attraente, sappiamo già che sarà molto strategico proporre arredi accoglienti e più moderni.

Inoltre, se scopriamo che nel nostro mercato i clienti richiedono un certo tipo di ingrediente, sapremo già che sarà opportuno includerlo nel nostro menù.

TheFork business plan di un ristorante Piano di marketing

Con tutte le informazioni precedenti possiamo passare al passaggio seguente, che è un po' più complesso e consiste nel definire le gambe del tavolo, vale a dire ciò che sostiene il nostro ristorante e il suo lancio.

TheFork business plan di un ristorante Verificare la capacità produttiva del ristorante: A questo punto, dobbiamo stabilire quanti commensali potremo servire al giorno e quanti servizi realizzeremo al giorno e per settimana, in funzione dello spazio del locale e della capacità produttiva che potremo coprire.

TheFork business plan di un ristorante Creare l'offerta gastronomica: Ora possiamo progettare un menù di uscita delizioso, accattivante e soprattutto remunerativo, non troppo esteso né troppo austero, che abbia i piatti indicati per soddisfare il palato del potenziale cliente. Inoltre dobbiamo definire il tipo di ingredienti che utilizzeremo, il livello di qualità e freschezza, il tipo di fornitore e una stima del costo della realizzazione di questo menù.

TheFork business plan di un ristorante Definire l'ambientazione e le strutture: Che tipo di ambiente vogliamo creare? Qui è molto importante stabilire se possiamo già contare su un locale e qual è il suo potenziale, o se abbiamo uno spazio vuoto e occorre rinnovarlo completamente. Se pensiamo a strutture sostenibili per esempio, o ad alcuni tipi di materiali, e quindi stimare il costo di questo rinnovo.

TheFork business plan di un ristorante Creare una strategia di comunicazione: Che canali utilizzeremo per promuovere la nostra attività? Che azioni attueremo per il lancio? Come faremo conoscere la nostra offerta? Social network, portali specializzati,
motori di ricerca, flyer, alleanze con imprese del settore e, ovviamente, se queste azioni saranno realizzate da un'agenzia o un professionista del marketing e una stima di quanto dovremmo investire inizialmente in tutto questo.

TheFork business plan di un ristorante Piano finanziario

Arriviamo al passaggio più cruciale di tutti per il business plan di un ristorante. Implica tenere in considerazione tutti i costi e le entrate previsti per la nostra attività. In questo passaggio si stabilisce quanto segue:

TheFork business plan di un ristorante Tipo di azienda: Costituiremo una società con vari soci o un'azienda con molti dipendenti o il titolare si registrerà come autonomo con un'attività commerciale? Come ci occuperemo legalmente dell'attività e, soprattutto, che tipo di imposte e contributi legali dobbiamo tenere in considerazione da sommare ai nostri conti.

TheFork business plan di un ristorante Piano di gestione: In questo passaggio quantificheremo i dipendenti di cui avremo bisogno per cominciare, una stima del loro stipendio secondo il mercato, l'equipaggiamento necessario, i macchinari, le attrezzature, i dispositivi tecnologici e il relativo costo, nonché il resto delle operazioni per aprire il ristorante ogni giorno.

TheFork business plan di un ristorante Investimento iniziale e spese di partenza: Con tutte le informazioni precedenti, ora possiamo stabilire di quanto denaro avremo bisogno per partire e quali saranno i nostri costi fissi e variabili per il periodo stabilito. È fondamentale considerare i cambi costanti nel settore e qualsiasi variabile che potrebbe destabilizzare il nostro piano.

TheFork business plan di un ristorante Percentuale di vendite: Qui definiremo quanto dobbiamo incassare per la nostra esperienza gastronomica e, in base a questo, quante vendite dobbiamo realizzare in un periodo di tempo per riuscire a coprire in primo luogo l'investimento iniziale e i costi operativi.

TheFork business plan di un ristorante Stima della redditività. Infine, con tutte queste proiezioni potremo sapere in che momento della nostra linea del tempo, mettendo in pratica questo business plan, cominceremo ad avere il bilancio in attivo. La cosa importante è ottenere un'elevata occupazione e una buona gestione dei nostri costi fissi affinché i nostri vantaggi siano continui.

Intensifica l'attività! Hai già realizzato un piano come questo?

Tieni presente che questa è una sintesi dei passaggi più semplici da considerare al momento di realizzare un business plan di un ristorante. Un progetto incredibilmente complesso che, ovviamente, si amplia in funzione dell'attività. In ogni caso, ci auguriamo che ti serva da guida per partire. Fino all'infinito e oltre!

Scopri TheFork Manager

Ottieni maggiore visibilità online

Aumenta il tasso di occupazione dei tavoli del tuo locale

Dichiara guerra ai no-show

Affidati ad esperti del settore