Sappiamo che una costante dei ristoratori è cercare sempre nuovi modi per aumentare i profitti. Nel marketing dei ristoranti, ci sono davvero molti modi per farlo e in questo blog ci piace parlare di tutte queste maniere per aiutarti ad essere sempre aggiornato. In questa occasione ti spieghiamo una strategia che funziona molto bene praticamente in qualsiasi attività commerciale.

Conosci il concetto di “Cross-selling“?

Probabilmente sì e lo stai già implementando, o forse lo applichi senza conoscerne la terminologia, o non l’hai ancora implementato nel tuo ristorante. In ogni caso, ti invitiamo a conoscere questa strategia di marketing dei ristoranti che aiuta notevolmente ad aumentare le vendite. Falle crescere!

Cross-selling nel marketing dei ristoranti

TheFork - Cross-selling strategia del marketing dei ristoranti Il cross-selling è una tecnica che consiste nella vendita incrociata, offrendo prodotti complementari alla vendita principale, con la promessa di aumentare il grado di soddisfazione del cliente e moltiplicare i profitti del business. Nella ristorazione, vendiamo ai nostri clienti prodotti di punta associati ad altri prodotti, per migliorare la loro esperienza gastronomica e aumentare i nostri profitti.

Non ci riferiamo semplicemente alla raccomandazione tipica di un piatto più costoso per venderlo, ma a seguire questi passaggi:

1 – Definizione dei migliori prodotti che saranno promossi ogni giorno.

Per portare a termine questo passo, è importante prendere in considerazione la disponibilità di questi prodotti in base alle scorte, alla redditività e al margine di profitto e definire con quali altri prodotti si combinano per offrirli come complemento.

2 – Definizione dei momenti strategici in cui saranno offerti.

Quando il cliente è appena arrivato, ha fame e non ha ancora ordinato, si tratta di un momento molto strategico per sedurlo in diversi modi. Ad esempio, il personale può proporgli il “miglior aperitivo della casa” con una descrizione così irresistibile, che finirà per chiederlo anche se non ha ancora deciso che cosa ordinare. Menzionare “il miglior dessert del ristorante” fin dall’inizio, può anche essere la chiave per farglielo prendere in considerazione quando terminerà il pasto. Il momento di ordinare una pizza è anche ideale per suggerire un ingrediente in più e dare un tocco speciale al piatto.

3 – Preparazione del personale nelle vendite.

È essenziale che la cameriera o il cameriere abbia assaggiato tutti i piatti e che conosca tutti i dettagli sugli ingredienti, i sapori, l’origine e altri dati che possono essere utilizzati per far venire l’acquolina in bocca al cliente.

4 – Implementazione della strategia.

Con il miglior atteggiamento e l’intero piano stabilito, il team aggiungerà prodotti speciali agli ordini dei clienti, con il beneficio di tutte le parti.  Un cliente chiede un piatto di carne? Il cameriere o la cameriera possono invitare il cliente a provare “la creazione più recente dello chef realizzata con prodotti freschi del giorno”, come tempura e verdure al miele, in quanto si tratterebbe di un piatto leggero, dolce e innovativo che aiuterebbe a stuzzicare l’appetito del cliente e stimolare la sua curiosità a provarlo.

Questa tecnica di cross-selling è già un classico nel marketing dei ristoranti . Consiste nel localizzare strategicamente piatti redditizi e di qualità insieme ad altri prodotti più economici che possono essere facilmente integrati, per indurre il cliente a chiederli e gustarli insieme.

Puoi posizionare il tuo miglior piatto di pesce accanto alle tue migliori opzioni di vino bianco, ad esempio, o il churrasco più redditizio vicino alla bottiglia di vino rosso di alta qualità, o la zuppa di funghi vicino all’insalata speciale della casa.

Questa strategia si chiama anche “Ingegneria del menu” e se vuoi approfondire l’argomento, puoi leggere questo articolo.

I tuoi clienti possono venire nel tuo ristorante attratti da un menu economico composto da antipasto, secondo e bevande, ad esempio, e una volta effettuato l’ordine, puoi proporre / vendere altri piatti molto attraenti di maggiore qualità e con un maggiore margine di profitto per completare il suo menu. Come ad esempio aperitivi, bevande e naturalmente desserts, che sono i preferiti di molti clienti.

La cosa interessante di questa strategia di cross-selling è che il ristorante venderà i piatti che generano più margine di profitto in modo più diretto, rispetto alle scelte realizzate dai clienti con il menu. Ed è anche un modo per i clienti di godere di prodotti di qualità , che probabilmente non oserebbero chiedere in un altro momento.

Ricorda che con TheFork puoi attuare questa strategia di cross-selling, offrendo delle promozioni nei tuoi menu per attirare i clienti. In questo modo, dopo aver effettuato la prenotazione, il cliente verrà nel tuo ristorante e avrai l’opportunità di offrirgli i tuoi migliori piatti come complemento. Clicca qui per contattare il tuo consulente di TheFork per aiutarti a portarla a termine. Non sei ancora sulla nostra piattaforma? Questo è un buon momento per provarla. Iscriviti qui.

La chiave del cross-selling è…

TheFork - Cross-selling strategia del marketing dei ristoranti … applicare questa strategia in modo piacevole, autentico e naturale. Rendila più una seduzione, che una vendita aggressiva e diretta. In questo modo, i clienti sentiranno che gli stai offrendo qualcosa di più e che il consumo di questi prodotti aggiuntivi rappresenta un vantaggio per loro.

Sarà necessario usare aggettivi e frasi come queste per parlare dei tuoi piatti e avere un effetto maggiore:

  • “La ricetta speciale dello chef”
  • “Il dessert più richiesto”
  • “La novità della settimana”
  • “I clienti che ordinano questo piatto, di solito chiedono anche quest’altro o questa bevanda, perché si combinano perfettamente.”
  • “Per gustare al meglio i sapori di questo piatto, non c’è niente di meglio che chiedere anche questo”.

Utilizzi il cross-selling nel marketing del tuo ristorante? Se ancora non lo utilizzi, ti incoraggiamo a provarlo, in quanto contribuisce ad aumentare e mantenere i profitti, in un modo molto efficace. Ti incoraggiamo inoltre a combinare le tue strategie di cross-selling con le promozioni che puoi offrire tramite il tuo profilo di TheFork, poiché rappresenta una sinergia infallibile per la tua attività.