Come Instagram ha cambiato il marketing dei ristoranti

#Instagram#marketing per ristoranti

Trent’anni fa sarebbe stato stranissimo prendere una macchina fotografica e scattare foto ai piatti in un ristorante, vero? E quanto è strano ora, essere in un ristorante pieno di clienti in cui nessuno registri la propria esperienza per condividerla con i propri follower?

Stiamo vivendo un cambio incredibile in tutti i settori, ma soprattutto nel marketing dei ristoranti che non sarà più lo stesso dopo Instagram.

TheFork Come Instagram ha cambiato il marketing dei ristoranti

Prima: il cliente chiamava il ristorante che gli era stato raccomandato dai suoi amici o parenti per prenotare. Arrivava, apprezzava l’esperienza e se ne andava. Poi probabilmente la raccontava ad alcune persone, che avrebbero fatto lo stesso processo. Un rituale di mangiare fuori casa, abbastanza semplice e molto simile per tutti i clienti.

TheFork Come Instagram ha cambiato il marketing dei ristorantiOggi: il cliente trova una foto di un piatto succulento su Instagram. Va al profilo del ristorante, clicca sul link presente nella sua biografia per effettuare una prenotazione. Arriva al ristorante, si connette alla rete Wi-Fi, scatta foto o crea video dei piatti mentre vengono messi sul tavolo, li condivide su Instagram e finalmente si gode il suo cibo, che sarà sicuramente pubblicato sui social media. Allo stesso tempo molte persone saranno influenzate dalla sua pubblicazione e andranno sicuramente al profilo del ristorante, cliccheranno sul suo link di prenotazione … e così si creerà un ciclo di attrazione, vendita e fidelizzazione continua molto tipico del marketing di questi tempi.

(Se ancora non disponi di un link per le prenotazioni dei tuoi follower clicca qui).

Instagram non serve solo per condividere contenuti culinari, ma soprattutto:

è usato per decidere cosa e dove mangiare.

Da qui l’importanza per un ristorante di creare un profilo forte e attraente, innanzitutto per fare si che gli utenti non lo escludano, e in secondo luogo per fare si che lo scelgano. E se hai anche alcuni piatti, decorazioni e servizi che meritano di essere raccontati tramite post, Instastories o video live, sarà ancora meglio.

Cambia il modo in cui i clienti mangiano

I commensali apprezzano di più il cibo

Con Instagram il cibo è al primo posto ed è una parte fondamentale dello stile di vita che i clienti condividono sui loro social network. Questo li ha resi più interessati agli ingredienti, ai valori nutrizionali, alla loro presentazione, ai loro sapori e, in generale, sono più familiari con il mondo gastronomico.

Instagram collega l’universo del ristorante con i suoi potenziali clienti , che ora sono anche affascinati dagli chef di tutti i giorni, dal cambiamento di decorazione o dall’assunzione di un nuovo chef. Un enorme vantaggio per il settore della ristorazione!

I clienti si aprono a nuove esperienze culinarie

Instagram stimola l’immaginazione ed è una fonte di nuove idee e prodotti. Questo ha permesso ai clienti di aprirsi a nuove esperienze gastronomiche. Come una ricetta a base di insetti, ad esempio, che oggi non è solo vista con curiosità, ma è diventata una tendenza.

Questo cambio aiuta anche i ristoranti ad avere una maggiore versatilità quando innovano e gli permette di creare nuovi modi per aumentare i loro profitti. È anche una spinta per gli chef, che ora possono sperimentare con più libertà. Come David Muñoz, a capo del ristorante DiverXO, noto per le sue eccentricità in cucina. In questo post, mostra il risultato di un piatto fatto con il seme di polpo, dove ottiene più di 4 mila mi piace.

Cambiamento nel marketing dei ristoranti

Adattamento dell’offerta

Quanti ristoranti adattano la presentazione della loro offerta gastronomica per renderla irresistibile alla fotocamera dello smartphone dei loro clienti? Molti! I piatti colorati, cremosi, oleosi, lucidi e con un mix di consistenze sono i più apprezzati nell’universo Instagram.

Se una ricetta diventa un “trending topic”, i ristoranti modificano il loro menù per includerla e soddisfare i loro ospiti. Ancor di più se si tratta di riempire i tavoli di due tipi di clienti: i millennial e la generazione z, che sono nati e cresciuti associando in modo naturale il mangiare fuori casa al proprio account Instagram. Semplicemente vogliono essere sorpresi e poi sorprendere i loro follower.

E come si sorprende un millenial? Questa è la domanda che si sono posti al The Tea Terrace di Londra, dove hanno creato il Selfieccino, un cappuccino con la faccia del cliente nella sua schiuma. Un successo assicurato! Attraverso uno scanner speciale riproducono qualsiasi immagine scelta dal cliente nella schiuma dei loro cappuccini. Una strategia di marketing per ristoranti che ha fatto notizia.

Presentiamo il ‘Selfieccino’ ….. Siamo orgogliosi di essere il primo ristorante nel Regno Unito e in tutta Europa ad introdurre la combinazione Selfie / Cappuccino. Basta farsi un seflie, inviarlo al nostro staff del The Tea Terrace Restaurant e del Tea Room presso la House of Fraser a Londra in Oxford Street, e faranno di te un delizioso Selfieccino che potrai mostrare a tutti i tuoi amici su Instagram, Twitter e Facebook. Abbiamo introdotto una nuova tecnologia che ci consente di stampare il tuo selfie o qualsiasi immagine o qualsiasi messaggio sulla schiuma del tuo cappuccino. Non pensi che sia fantastico ?! Il Selfieccino costa solo £ 5,75 ed è disponibile solo presso la nostra filiale di Oxford Street a partire dal 4 dicembre.

Una pubblicazione di The Tea Terrace (@theteaterrace) del

Adattamento dello spazio

I ristoranti diventano anche instagrammabili, cambiando la decorazione e l’illuminazione dei loro spazi, in modo che siano conformi ai codici visivi di Instagram. Materiali luminosi e naturali, pietra, marmo, legno, metalli luminosi, stoviglie colorate, lampade con luce diffusa e soprattutto bellezza e originalità, sono gli elementi del nuovo linguaggio digitale.

Opportunità per tutti

Un’altra caratteristica che merita di essere evidenziata è che si tratta di una vetrina accessibile a tutti i tipi di ristoranti. Qualsiasi azienda può realizzare campagne pubblicitarie e attirare l’attenzione di molte persone, con un investimento ragionevole. Si può anche ottenere che gli influencer gastronomici e i media in generale, non solo condividano le informazioni sui ristoranti con delle stelle Michelin, ma che prestino attenzione anche a loro, alle piccole e medie attività che stanno facendo un ottimo lavoro ogni giorno.

Un modo per democratizzare la pubblicità e consentire a tutti i ristoranti di accedere ai potenziali clienti attraverso gli stessi canali. È anche l’opportunità per i piccoli ristoranti di farsi pubblicità con investimenti davvero bassi e attirare abbastanza clienti.

UN FATTO : secondo uno studio condotto dalle società Fullscreen e MediaScience, gli utenti tra i 13 ei 24 anni non evitano la pubblicità su Instagram e addirittura la condividono. Il che significa che le prospettive sono positive e incoraggiano i ristoranti a investire in questo tipo di pubblicità, ovviamente con un contenuto succulento.

Il tuo ristorante ha un profilo attivo su Instagram? Lo speriamo!

Puoi leggere anche questo articolo per fare si che il tuo account sia semplicemente impressionante:

7 modi per utilizzare le Instagram Stories per il tuo ristorante.

E se hai già successo su Instagram, ti ricordiamo che è fondamentale posizionare il link del tuo profilo di TheFork nella biografia del tuo account, in modo che i tuoi follower possano prenotare sulla nostra piattaforma. Non fai ancora parte della nostra comunità? Nessun problema! Clicca qui per farlo ora. Milioni di clienti ti aspettano!

Parliamone Condividi la tua esperienza e la tua opinione con noi, compilando questo modulo. Il tuo feedback ci interessa.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Fai come gli oltre 50 000 ristoranti già presenti su TheFork