Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristorante

Una delle attuali sfide nella gestione di un ristorante consiste nel mitigare l’impatto nocivo della propria attività sull’ambiente, o, più propriamente, nel ridurre le emissioni di carbonio generate dalla propria attività di ristorazione. Sai qual è l’impronta di carbonio del tuo ristorante? Hai già messo in atto delle procedure per ridurla?

Per prima cosa, cerchiamo di comprendere il significato di questo termine:

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteImpronta di carbonio: si tratta della quantità di gas a effetto serra emessi da un essere vivente, da un individuo o da un’organizzazione durante il suo ciclo vitale, ed è espressa in tonnellate equivalenti di CO2 (anidride carbonica).

Quel che è certo è che l’aumento di tali emissioni è responsabile del fenomeno di riscaldamento globale, con tutte le conseguenze negative che ne derivano.

Come conoscere l’impronta di carbonio del proprio ristorante?

Per conoscere questo dato sarà necessario analizzare l’impronta generata dalla nostra attività durante il suo intero ciclo vitale, dal reperimento delle materie prime e il trasporto delle stesse alla produzione dei nostri piatti, la prestazione dei nostri servizi, la gestione dei residui, e così via. Come puoi vedere, si tratta di un’impronta di enorme entità.

Purtroppo, i settori alimentare e alberghiero sono tra quelli in cui l’impronta di carbonio è più alta: per questo motivo, è più importante che mai attivarsi e unire le nostre forze affinché i nostri ristoranti siano più…

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteSostenibili e rispettosi del pianeta.

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteConsapevoli delle conseguenze della propria attività.

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteIn linea con le nuove tendenze.

Di seguito ti proponiamo alcune misure basilari per raggiungere questo obiettivo nella gestione del tuo ristorante:

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteFormare e sensibilizzare il personale

Un primo passo consisterà nell’integrare all’interno della gestione del proprio ristorante una filosofia aziendale socialmente responsabile formando il proprio personale sui cambiamenti da implementare, sul motivo di tali cambiamenti e sull’impatto positivo che questi avranno sull’attività e sull’ambiente. La sensibilizzazione del personale è fondamentale al fine di garantire l’efficacia di tali interventi nel lungo termine.

Esistono aziende che si specializzano nell’aiutare i ristoranti a compiere questo grande passo, fornendo loro le informazioni e la metodologia necessarie. Potresti informarti sulla presenza di servizi simili nella tua zona: siamo sicuri che potranno esserti molto utili.

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteAcquistare in modo sostenibile

Tra le mansioni più importanti nella gestione di un ristorante rientra senz’altro l’acquisto di beni di vario genere. È questa anche una delle aree in cui possiamo maggiormente ridurre la nostra impronta di carbonio:

  • Acquistando accessori – come tazze, stoviglie, bicchieri, tovagliette e simili – riutilizzabili, piuttosto che utensili di plastica o usa e getta, e sostituendo l’acqua in bottiglia con quella filtrata.
  • Acquistando prodotti di stagione presso produttori locali e del commercio equo-solidale – riducendo così, tra le altre cose, l’impatto ambientale del trasporto degli stessi –, selezionando prodotti con imballi riciclabili ed evitando prodotti confezionati.
  • Acquistando prodotti di allevamento e della pesca sostenibili, provenienti da aziende agricole in cui gli animali vengano trattati con rispetto e in cui venga promosso il benessere animale. Pensa che la percentuale più alta delle emissioni globali di metano è generata dall’industria della carne bovina.

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteRidurre gli sprechi

Anche questa è un’area in cui possiamo fare grandi progressi.

  • Un primo passo è la prevenzione: questa consiste nel limitare al massimo la produzione di residui e mantenere un inventario accurato dei nostri prodotti al fine di ridurre al minimo gli sprechi. A questo scopo, potremmo per esempio immagazzinare gli alimenti in gruppi secondo il loro stato di conservazione, etichettarli con le date di scadenza e cucinare tenendo presente questi parametri affinché niente vada perduto.
  • Analizzare gli avanzi di cibo nei piatti e ridurre le porzioni di quei prodotti che i clienti tendono maggiormente a lasciare nel piatto, eliminando dal menù le pietanze meno popolari e che producono meno ricavi.
  • Adottare la tendenza del Trash cooking, che propone di riutilizzare gusci, semi, interiora e altri “scarti” come ingredienti per altre ricette.
  • E, ovviamente, riciclare. Definisci un’area apposita in cui il personale possa separare i residui, lavando prima del riciclo quelli che lo richiedono e destinandoli ai contenitori appropriati. Invece che essere buttati, eventuali avanzi potranno invece essere donati a banche del cibo o a mense sociali.

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristoranteOttimizzare la spesa generale

  • Un altro provvedimento importante è condurre un’analisi dei consumi energetici del ristorante e definire una strategia atta a ridurli al minimo. In linea generale, i ristoranti sostenibili adottano attrezzature e sistemi di illuminazione a basso consumo energetico, luci con rilevatori di movimento, e sistemi di climatizzazione efficienti.
  • Altrettanto importante è ridurre lo spreco d’acqua, installando per esempio water a doppio scarico e rubinetti temporizzati, nonché investendo in tecnologie eco per il lavaggio dei vari utensili. La stessa cosa vale per il consumo di gas.

TheFork Come mitigare l’impronta di carbonio nella gestione del tuo ristorantePensa che, grazie a questi accorgimenti, potremo anche ridurre gli importi delle nostre fatture fino al 20%, il che si traduce in un ulteriore vantaggio economico per la nostra attività. Ne consegue che una gestione ottimale del nostro ristorante ci consente anche di sfruttare al meglio il nostro budget.

Il vantaggio è globale: ne beneficia il ristorante, ne beneficiano i clienti, ne beneficia la comunità, ne beneficia il pianeta. Sei pronto a far parte della ristorazione sostenibile?

Se è così, ricordati di promuovere il tuo ristorante sostenibile su TheFork, una piattaforma che attrae milioni di clienti in cerca di locali in linea con queste nuove tendenze. Non lasciarteli scappare! Clicca qui per unirti a noi.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Fai come gli oltre 60 000 ristoranti già presenti su TheFork

Unisciti alla principale comunità di ristoranti al mondo e migliora il tuo business da subito:

  • Prenotazioni centralizzate in un unico software
  • Riempi i tavoli vuoti anche durante il servizio
  • Il tuo ristorante prenotabile su TheFork, TripAdvisor e siti partner
  • Piantina interattiva e personalizzata della sala
  • Un pulsante di prenotazione per il tuo sito web e i principali social network (Facebook e Instagram)
  • Un team di professionisti è a tua disposizione per qualsiasi necessità