Piatti e decorazioni ideali per un ristorante biologico

Sono sempre di più i clienti che preferiscono un ristorante biologico quando devono mangiare fuori casa. La tendenza bio ha avuto inizio alcuni anni fa nei paesi europei con una forte tradizione di consumare prodotti naturali, come Danimarca, Svezia e Olanda. Ormai è diventata una nuova abitudine presente praticamente su tutti i nostri mercati.  Lo notiamo nella crescita del filtro #salutare nelle ricerche dei nostri clienti su TheFork.

In tal senso esistono 4 fattori chiave principali che definiscono un ristorante davvero biologico nel nostro settore:

  • La maggior parte degli ingredienti utilizzati sono caratterizzati dalla prossimità e provengono da una produzione biologica certificata.
  • Una filosofia di consumo etico e sostenibile.
  • Ricette nutrienti che agevolano la digestione e in linea generale “alimenti veri” preparati nel rispetto della stagionalità e non piatti ricchi di calorie, zuccheri o fruttosio, grassi, ecc.
  • Gli arredi sono biologici e naturali, coerenti con l'immagine del marchio di un ristorante biologico.

Un’attività “sana” sotto tutti i punti di vista.

È il tuo caso?

Di seguito indichiamo alcune idee per realizzare un menu e delle decorazioni adatti a un ristorante biologico autentico e di successo. Prosegui nella lettura:

Offerta gastronomica per un ristorante biologico

Tenendo conto delle tendenze dei piatti dei ristoranti bio, si riscontra che le ricette della maggior parte dei menu sono realizzate con i prodotti principali di un’alimentazione sana: frutta e verdura di stagione, grani, tuberi, cereali integrali, semi, frutta secca e proteine vegetali o animali. A partire da questa base, ogni attività gioca con le proprie competenze e la propria creatività per soddisfare i propri clienti.

Come si può notare negli esempi seguenti:

TheFork Piatti e decorazioni ideali per un ristorante biologicoLe Bowls, sono un formato molto di moda che i ristoranti biologici usano per offrire un piatto principale costituito da vari ingredienti. Un modo di vendere insalate e pokes sotto forma di piatto unico, sostanzioso, ricco di nutrienti, colori e sapori.  

Nel ristorante Abolea di Madrid sono i piatti protagonisti. La formula di cui si avvalgono consiste nell’utilizzare una parte di proteine (salmone, pollo, carne, uova), un contorno di verdure o legumi, una base di cereali (quinoa, riso, cous cous o bulgur), un mix di ortaggi a foglia verde (rucola, spinaci…), una salsa per conferire gusto (hummus) e frutta secca o semi per un tocco di croccantezza.

Dato: Per i clienti risulta molto interessante il fatto di trovare una varietà di prodotti appartenenti alla stessa linea, come ad esempio diverse varietà di pomodori, insalate, cavolfiori, così come un tocco originale nelle insalate e nelle bowls.

Parlando poi di antipasti e piatti da condividere possiamo trovarne due molto popolari:

TheFork Piatti e decorazioni ideali per un ristorante biologicoL’hummus è il re indiscusso dei menu sani. La ricetta originale prevede l’utilizzo dei ceci, ma è possibile prepararlo con lenticchie, barbabietola, carote, ecc. Si tratta di una crema per condire le verdure molto appetitosa che piace molto alla maggior parte dei clienti.

Un altro piatto molto apprezzato come aperitivo sono le chips di verdure, un’alternativa sana alle patatine fritte. Si tratta di verdura e frutta fritte in olio di oliva biologico (carota, zucca, zucchina, melanzana, banana) che possono creare dipendenza per la loro bontà.

TheFork Piatti e decorazioni ideali per un ristorante biologicoAnche le pizze biologiche stanno diventando una vera e propria tendenza. Costituiscono un piatto molto versatile come opzione bio, trattandosi di un piatto dalla preparazione semplice ma che può provocare nei commensali una vera e propria esplosione di sapori e che rispetta appieno l’essenza degli alimenti biologici:  il piacere delle cose semplici.

Nel ristorante dell’hotel MOB di Parigi, le pizze sono le protagoniste del menu. Soprattutto perché le prepara John Bergh, chef francese che ha vinto innumerevoli concorsi europei come migliore pizzaiolo e che vanta il primato come uno tra i primi ad aver fatto versioni biologiche e senza glutine delle pizze di sempre, con squisiti abbinamenti di prodotti caratterizzati dalla prossimità.

TheFork Piatti e decorazioni ideali per un ristorante biologico. Un altro piatto che colpisce nei risotranti biologici sono gli hamburger, preparati con carne di animali provenienti da allevamenti biologici o con prodotti vegetali anch’essi provenienti da agricoltura biologica. Per i clienti vegetariani o vegani ci sono locali che offrono la possibilità di consumare hamburger di seitan, tofu, quinoa, lenticchie, barbabietola e ceci, abbinati a pane di cereali vari, alcuni dei quali anche senza glutine e naturalmente abbinati a formaggi, verdure e salse.

“Foodie, heaven is here” è il motto del ristorante The Barn ad Amsterdam. Una frase che promette ai clienti di trovare cibo naturale e privo di sostanze chimiche , tra cui spiccano gli hamburguer, una delle specialità del locale. Como il The Barn Cheeseburger, preparato con carne e formaggio Jersey biologici.

Uno dei vantaggi dei ristoranti biologici consiste nell’essere un tipo di attività che consente di servire cibo a tutte le ore! I clienti che scelgono questo tipo di locale desidera prendersi cura di sé e mangiare nel modo più sano possibile. Apprezzeranno pertanto la possibilità di trovare locali nei quali sia possibile fare colazione, pranzare, fare merenda e cenare con alimenti biologici, con tante opsioni e la massima libertà quando devono definire l’offerta gastronomica.

Dato: Per creare il menu perfetto, l’ideale è avere un nutrizionista nello staff che siuti a creare piatti davvero sani.

Anche la decorazione ha la sua importanza

I potenziali clienti dei ristoranti biologici non hanno fretta. In linea generale desiderano mangiare in tranquillità, assaporare ogni singolo boccone e rilassarsi in un contesto che ispiri loro fiducia e che li invogli a restare. Proprio come avviene con il cibo, anche per la decorazione i locali bio devono puntare su materiali di qualità, leggeri e semplici, che non si impongano sul cliente.

È dunque una buona idea usare elementi biologici e naturali quali legno, pietra, bambù. Stoviglie riciclabili o di materiali niologici come l’argilla. Tovaglioli e tovaglie di tela di cotone o di materiali davvero biodegradabili. È inoltre ideale usare tavoli, sedie e arredi restaurati o vintage. Naturalmente è fondamentale l’uso di piante e fiori freschi, colori caldi appartenenti alla terra e illuminazionedelicata e calda.

Un esempio?

Il Ristorante Simbiosi a Firenze, con le sue pareti in sasso, le sedie in legno riciclato, un grande tavolo ideale per la condivisione e il lampadario centrale che conferisce un tocco chic. Semplice, naturale e accogliente.

E per essere assolutamente sicuri che il tuo locale sta trasmettendo l’immagine giusta, fai attenzione a questi aspetti che potrebbero insinuare qualche dubbio nei clienti:

  • Offrire frutta non di stagione e lucida, come quella dei grandi supermercati. Meglio usare sempre frutta di stagione e con i suoi difetti naturali.
  • Mettere in bella vista lo zucchero raffinato, sebbene sia buona cosa averla a disposizione nel caso in cui i commensali ne facciano richiesta, potrebbe confondere i potenziali clienti.
  • Servire insalate con salse molto oleose, elaborate e dall’elevato contenuto calorico.
  • Utilizzare materiali plastici o tossici.

Speriamo che il tuo ristorante biologico sia quello preferito di molti clienti e che i tuoi tavoli siano sempre pieni. Naturalmente non dimenticare di far conoscere i manicaretti del tuo locale su TheFork e su TripAdvisor, due piattaforme ricche di clienti amanti dell’alimentazione biologica.

Se ancora non sei presente sui nostri siti web, clicca qui per iscriverti su TheFork e clicca qui per iscriverti su TripAdvisor. E se il tuo locale non segue questa tendenza sanlutare, ti invitiamo a inserire alcuni di questi piatti e idee per l’interior design, sal momento che il futuro si prospetta sempre più verde nel nostro settore. E questo è un dato di fatto!

Altri articoli che potrebbero interessarti

Fai come gli oltre 60 000 ristoranti già presenti su TheFork

Unisciti alla principale comunità di ristoranti al mondo e migliora il tuo business da subito:

  • Prenotazioni centralizzate in un unico software
  • Riempi i tavoli vuoti anche durante il servizio
  • Il tuo ristorante prenotabile su TheFork, TripAdvisor e siti partner
  • Piantina interattiva e personalizzata della sala
  • Un pulsante di prenotazione per il tuo sito web e i principali social network (Facebook e Instagram)
  • Un team di professionisti è a tua disposizione per qualsiasi necessità
loading

Stiamo elaborando la tua richiesta

Fra qualche secondo, continuerai con la registrazione

Informazioni del tuo ristorante

Tuoi contatti