Come ridurre lo spreco di cibo nel tuo ristorante

6 aprile 2021
chef-cucina-verdure-salsa

I consigli per migliorare la sostenibilità del tuo ristorante riducendo lo spreco alimentare.

Ridurre lo spreco di cibo è attualmente una delle maggiori sfide che l'industria della ristorazione si trova ad affrontare. Lo spreco ha un enorme impatto su tre livelli principali: dal un punto di vista ambientale e sociale, ma anche da una prospettiva di business.In effetti, il cibo è una forte leva per agire a favore della salute del pianeta, dato che il 26% dei gas a effetto serra è riconducibile alla filiera alimentare e, secondo le statistiche dell'Unione Europea, in Europa vengono prodotti 88 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari all'anno*, la maggior parte dei quali durante il consumo a livello domestico o nei ristoranti. 

Sei consapevole dello spreco alimentari del tuo ristorante? Sai come ridurlo? Scopri alcuni consigli per migliorare la sostenibilità del tuo ristorante riducendo gli sprechi alimentari, il pianeta e i tuoi clienti ti ringrazieranno!

*eu-fusions.org  

1. Come ottimizzare la sostenibilità del tuo ristorante

Puoi iniziare la tua battaglia contro lo spreco di cibo da una prospettiva operativa: il 63%* dei ristoranti oggi presta più attenzione allo spreco di cibo.

In primo luogo, è essenziale sensibilizzare i tuoi collaboratori sull'argomento e mostrare loro che è possibile avere un impatto significativo sull'ambiente anche agendo su scala locale. Puoi formare il tuo staff sui modi migliori per gestire le scorte e conservare le materie prime: la formazione è la chiave per garantire che le cose siano fatte bene sul lungo termine. 

Effettua una valutazione dello spreco alimentare del tuo ristorante: assicurati che gli approvigionamenti siano ben monitorati e analizza gli avanzi per redigere una sorta di registro degli sprechi. Questo sarà utile per effettuare ordini calibrati e ottimizzare gli approvigionamenti.

 

wooden-table-houmous-salad-wine-glass

 

Una mentalità sostenibile in cucina è un altro aspetto cruciale per ridurre lo spreco di cibo. In base a ciò che hai dedotto dall'analisi degli avanzi, puoi cambiare il menu adattandolo meglio alle preferenze dei clienti, per esempio sostituendo i prodotti che rimangono spesso nei piatti con altri ingredienti. Puoi anche decidere di eliminare determinati prodotti dal menu, e accertarti che i piatti siano riempiti in modo equo. Puoi anche usare la fantasia per sfruttare al massimo gli avanzi e i prodotti quasi scaduti: puoi trovare il modo di cucinarli per i pasti del personale, ma tieni presente che la sicurezza e la qualità devono sempre avere la priorità. 

Fai del tuo meglio per offrire prodotti di stagione, i quali, oltre a essere più gustosi per i clienti, avranno un impatto positivo sull'ambiente. Secondo uno studio TheFork, più del 70%* degli intervistati presta oggi maggiore attenzione alla provenienza e alla qualità del cibo (cibo sostenibile, biologico...) e il 30%* ha sostituito il proprio fornitore alimentare durante il lockdown in favore uno più sostenibile.Puoi individuare le aziende agricole nelle vicinanze e ottenere buoni prodotti a un prezzo equo. I ristoranti oggi sono il 52%* più attenti all'origine dei prodotti che usano e il 15%* ha già fatto scelto di cambiare fornitore in favore di opzioni più eco-responsabili.


Puoi trovare maggiori informazioni su come ridurre l'impronta di carbonio del tuo ristorante in questo articolo.

Prova subito la nostra versione PRO

il software è gratuito per i primi 6 mesi

2. Come rendere i clienti consapevoli delle tue iniziative a favore della riduzione degli sprechi alimentari

Ora che hai esaminato meglio le tue pratiche in cucina, ci sono molti modi per comunicare la sostenibilità del tuo ristorante ai commensali: dato che i clienti flexitariani, vegani e vegetariani sono un target in crescita per i ristoranti, va tutto a tuo vantaggio 

Metti in evidenza i piatti realizzati con prodotti di stagione e di provenienza locale: puoi valorizzarli sul menu, grazie a immagini accattivanti o descrizioni appetitose, o aggiungere accanto una nota come "Consigliato", o "Best-seller". I commensali sono spesso attratti dai piatti del giorno promossi sulle ardesie, perché hanno consapevolezza che si tratta dell'offerta più fresca.

Offri ai commensali opzioni vegetariane o vegane: essere "veggie-friendly" aiuterà il tuo ristorante a rimanere al passo con le tendenze culinarie, quindi pensa a nuove idee di piatti e bevande adatti a queste diete. Troverai ulteriori idee di piatti, bevande, elementi di decorazione e consigli di marketing in questo articolo.

phone-taking-picture-of-a-taco-plate

Democratizza l'uso delle doggy bag nel tuo ristorante. Sono più popolari in alcune culture che in altre, ma le abitudini si stanno comunque evolvendo verso un consumo più responsabile del cibo. Evita però di proporre materiale di plastica: puoi trovare sul mercato delle doggy bags fatte di carta o cartone riciclato e riciclabile.

Non esitare a comunicare le tue iniziative contro lo spreco alimentare per sensibilizzare i clienti, perché la riduzione dello spreco alimentare è una questione globale, soprattutto a causa delle abitudini di consumo nei Paesi sviluppati, ma non è irreversibile e le persone sono molto più attente a questo tema. Puoi usare i social media per postare foto dei tuoi piatti di stagione, o storie dei tuoi fornitori locali e di buone pratiche in termini di sostenibilità, e persino interagire con la tua community per condividere idee su iniziative positive contro lo spreco alimentare.

È una vittoria per il pianeta, la società, i tuoi commensali e i ristoranti. Sei pronto a raccogliere la sfida e a rendere il tuo ristorante più sostenibile?

*Analisi interna eseguita sui clienti TheFork in tutti i paesi da marzo 2020 a maggio 2020

Scopri TheFork Manager

Ottieni maggiore visibilità online

Aumenta il tasso di occupazione dei tavoli del tuo locale

Dichiara guerra ai no-show

Affidati ad esperti del settore