E’ un dato di fatto: se vuoi attrarre nuovi clienti è arrivato il momento di rendere il tuo ristorante più “Healthy”. Ci stiamo riferendo alla necessità di adattare la tua attività alle nuove abitudini di una alimentazione più sana, in quanto non si tratta più di una moda passeggera, ma di uno stile di vita sempre più con una dimensione globale:

  • Nel comunicato sulle tendenze mondiali di cibo e bevande di Mintel, le verdure e i cibi vegetali passano in prima fila e il loro acquisto come prodotti sani non è più un acquisto di lusso.
  • Prestare attenzione all’alimentazione è sempre più comune, specialmente in paesi come Svizzera, Svezia, Olanda, Danimarca, Portogallo o in Belgio, dove da 8 anni è presente un giorno di dieta vegetariana a settimana.
  • In Francia, il 46% della popolazione apprezza molto positivamente i ristoranti con piatti vegetariani, secondo uno studio di CHD Experts.
  • In Spagna, d’altro canto, il consumo di prodotti ecologici è cresciuto del 24,5% in un solo anno, secondo l’ultimo studio del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca, dell’Alimentazione e dell’Ambiente.

Potremmo continuare con i numeri, la certezza resta che si tratta ormai di una realtà.

Come ci si può adattare?

E’ necessario comprendere i bisogni e le motivazioni dei clienti intenzionati a cibarsi ed a prestare attenzione alla propria salute allo stesso tempo, in modo che tu e il tuo personale possiate offrirgli un'attenzione al cliente personalizzata ed ottenere una fidelizzazione a prova di fuoco. In tal senso, chiariamo alcune parole chiave di questa tendenza:

Vegetariani: la loro alimentazione non include né carne né pesce;

Vegani: la loro alimentazione esclude qualsiasi tipo di alimento di derivazione animale (carne, uova, miele, latticini), così come qualsiasi alimento proveniente da queste industrie.

Semivegetariani:  o “flexitariani”, la loro alimentazione è più “flessibile”, dal momento che consumano alcuni tipi di carne (pesce principalmente).

Clienti Eco: la loro alimentazione è basata su prodotti ecologici, i cosiddetti “real food” o cibo reale, la cui orgine sta  negli orti dei fornitori locali ed esclude quelli di provenienza industriale.

Ma ci sono anche i clienti che non hanno queste abitudini, essendo onnivori, ma apprezzano sempre di più le offerte di cibo sano nei ristoranti.

Per soddisfare tutti questi profili di clienti, è consigliabile includere nel tuo menù dei piatti realizzati con questi prodotti, dal momento che costituiscono la base degli alimenti più consumati: 

  • Frutta (quella tropicale come l’avocado, il cocco, il mango, la maracujà, etc sono molto di moda)
  • Verdura
  • Legumi
  • Cereali integrali
  • Semi e superalimenti (Quinoa, chia, goyi, sesamo, ricche di nutrienti)
  • Oli più salitari (Oliva extra vergine, cocco)

Non dimenticare che implementare queste pratiche sarà un plus per la tua attività, in modo da far brillare il tuo ristorante ancor di più tra questi clienti:

Più prodotti vegetali

Includi piatti nella tua offerta che abbiano ingredienti ricchi di proteine vegetali, come i ceci, ad esempio, i quali rappresentano il modo in cui i clienti vegani e vegetariani ottengono  i nutrienti presenti nella carne animale. E’ questo il motivo per il quale l’hummus, i legumi o gli hamburger vegetali di vendono come il pane. Cerca anche alternative ai prodotti derivati del latte di origine animale  (per gli intolleranti al lattosio), come i vari latte di riso, mandorla, soia, per preparare creme e frappè.

Ti invitiamo a leggere questo articolo per saperne di più sui piatti vegetariani nel tuo ristorante.

Meno additivi chimici

Un altro grande punto a favore per il tuo ristorante può essere quello di includere piatti preparati esclusivamente con prodotti ecologici acquistati presso fornitori di fiducia. I clienti preferiranno queste ricette senza conservanti ed additivi chimici presenti nella maggioranza degli alimenti industriali. Una omelette di uova bio, un risotto con asparagi ecologici, un pollo ruspante (allevato senza uso di ormoni) accompagnato da una birra artigianale… saranno i piatti preferiti dai tuoi clienti più salutisti.

Dolce naturale

Uno degli ingredienti più temuti in queste tendenze è lo zucchero raffinato, per cui non rimanere di sasso se qualche cliente ti chiede un dessert con altri tipi di dolcificanti, dal momento che si tratta di un alimento non solo calorico, ma anche dannoso per la salute. Per questo motivo, i tuoi clienti “healty” apprezzeranno sicuramente i tuoi piatti realizzati con dolcificanti naturali, con frutta o prodotti alternativi come lo zucchero di cocco o lo sciroppo di riso. Una salsa al pomodoro dolcificata con i datteri, ad esempio, può rivelarsi uno sfizio sano e delizioso. Per  non parlare di quanto sarà attrattivo il tuo menù con la sezione dessert dolcificati in maniera naturale.

.

Senza glutine

Un’altra tendenza sempre più comune è quella di offrire pane senza glutine come quello di grano saraceno, mais o quinoa. Prova! Comincia ad offrirlo come complemento nei tuoi menù e vedrai come  sempre più clienti preferire queste opzioni al pane normale, poiché più digeribili, meno grasse e ancor più gustose. I clienti celiaci apprezzeranno sicuramente questi dettagli.

.

I social network: fonte d’ispirazione intramontabile

Internet è pieno di contenuti su questi temi. Difatti, gli stessi consumatori sono i creatori di post e video sull’alimentazione sana e specialmente sulle ricette che finiscono per diventare trending topic. Puoi cercare ispirazione per il tuo ristorante su Instagram e Twitter usando hashtags come #realfood o #healthy. Un’altra buona idea è quella di seguire Youtuber specializzati in alimentazione sana e con molti follower, per prendere ispirazione per il tuo ristorante.

TheFork Acquisire Clienti Ristorante Healthy

E’ molto importante comunicare ai tuoi clienti i prodotti “healthy” del tuo menù, scrivendo bene gli ingredienti e i nutrienti presenti negli alimenti, promuovendoli soprattutto nei social network, e in tutte le tue comunicazioni. Se il tuo ristorante è presente su TheFork, puoi inserire un tag “mangiare sano” o “piatti vegetariani”, affinché apparisca in queste liste quando i clienti cercano un locale nella tua città. (Clicca qui se non sei ancora presente su TheFork).

Il mondo cambia e il modo di alimentarci cambia con esso, per cui nella ristorazione la chiave sta nell’adattarci in tempo alle nuove tendenze per continuare ad attrarre clienti in modo sostenibile e di successo.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Notizie

Attira più utenti con gli annunci di TripAdvisor

Suggerimenti

Acquisire clienti al ristorante con la rotazione degli chef

Suggerimenti

Acquisire clienti celiaci per il tuo ristorante: ecco come

Parliamone Condividi la tua esperienza e la tua opinione con noi, compilando questo modulo. Il tuo feedback ci interessa.

Fai come gli oltre 40 000 ristoranti già presenti su TheFork