Assumi il/la miglior chef per il tuo ristorante

22 ottobre 2022
ElTenedor contratar al mejor chef para tu restaurante

Chi è la rockstar dei ristoranti? Senza dubbio, è lo/la chef. Una figura che è al centro della scena gastronomica e che è considerata fondamentale in ogni ristorante. In essa ricade il peso dei piatti che escono dalla cucina, la reale soddisfazione del cliente, per gusto, qualità, presentazione e anche per la puntualità nel servire i piatti in tavola. 

Le cucine dei ristoranti tendono a essere ambienti frenetici dove è fondamentale il lavoro di squadra. Il capo cuoco è un team leader capace di ispirare e di dirigere la cucina con passione, con expertise del mondo food, dotato di senso pratico e fortemente orientato al business. Un/una grande chef ha il potere di trasformare un ristorante in un'impresa fiorente. Di seguito riportiamo alcuni consigli su come reclutare il/la miglior chef in base alle esigenze del proprio ristorante.

 

Come reclutare uno/una chef

Definire il profilo

Il primo passo è stabilire che tipo di figura stiamo cercando in base alle caratteristiche e alle esigenze della nostra attività. Un ristorante di alta cucina potrebbe aver bisogno di uno/a chef più creativo/a con capacità esecutive, una pizzeria, di uno/a chef che conosca molto bene il prodotto e che sappia come gestire gli ordini rapidamente e per un ristorante di cibo sano, sarebbe meglio uno/a chef più orientato/a alla nutrizione, per esempio.

Essere un/a bravo/a chef è questione di talento? Certo! Ma è anche una figura che deve gestire altre attività in modo che tutto fili liscio. Ecco come definire il profilo più adatto al tuo ristorante:

 

Delineare il profilo che cerchi

Prima di pubblicare l'annuncio, definisci cosa prevede la posizione di chef e le qualità, le competenze e l'esperienza per te imprescindibili.

Considerazioni fondamentali

  • Che tipo di chef cerchi? I tipi principali sono l'executive chef, il capocuoco, il/la sous-chef e lo/a chef de partie 
  • Quando e con che frequenza richiedi la disponibilità dello chef?
    Offri una posizione a tempo pieno?
  • Quali saranno le responsabilità dello chef? Nota: cerca di essere il più possibile preciso/a.
  • Che tipo di stile culinario e di competenze cerchi in cucina? (vegano, dieta delle piante, sushi, pasticceria, pizzaiolo/a, gourmet, esperto/a nella preparazione di colazioni, competenze enologiche e sulle bevande, eccellente manualità al coltello…)
  • Quali eventuali qualifiche richiedi?
  • Quanti anni di esperienza nella ristorazione richiedi e cosa è più importante per te tra l'esperienza sul campo e/o un'istruzione formale?
  • In che misura dovrà partecipare agli aspetti economici del ristorante?
  • Quali sono le competenze informatiche richieste?
  • Che tipo di soft skill o di competenze relazionali e comportamentali ricerchi?

Consiglio: questo punto ti aiuterà a redigere una descrizione accurata della posizione di chef per un annuncio di lavoro. Ti predisporrà inoltre a rivolgere le giuste domande in sede di colloquio. Se possibile coinvolgi un'altra figura in questa fase, ad esempio il direttore/la direttrice, così da non dimenticare dei punti chiave.

Food chef

Scrivi un annuncio di lavoro che attiri potenziali chef

L'annuncio per la posizione di chef dovrebbe prevedere, tra l'altro, una descrizione accurata ed esaustiva degli obblighi e delle responsabilità del ruolo. Ricorda che devi rendere l'annuncio interessante e fare in modo che si distingua dalle selezioni di tutti gli altri ristoranti in cerca di chef. Pensa a cosa rende unico il tuo ristorante e tratteggia un riassunto che ne metta in luce la filosofia e i valori principali, i locali fisici e/o lo stile di arredamento, l'atmosfera (elegante, informale, da fast-food…), il menù (orientato alla stagionalità, biologico, tradizionale/di tendenza) e l'ambiente lavorativo. Assicurati di indicare lo stipendio in busta paga e gli eventuali benefit o extra previsti:

  • Bonus
  • Accantonamenti pensionistici
  • Polizza sanitaria
  • Opportunità di carriera

Consiglio: gli/le chef con esperienza sono molto richiesti quindi tieni presente che molto spesso sono i candidati a intervistare te e non viceversa. L'annuncio di lavoro può essere il primo contatto dello chef con il tuo ristorante: assicurati che sia professionale, esaustivo e chiaro.  Innanzitutto fai in modo che il tuo ristorante risulti un posto di lavoro stimolante e appetibile.

Chef food

 

La prova

Osservare la sua performance in cucina è il test più definitivo. Se ci sono pochi candidati, potranno coprire ciascuno una giornata di lavoro completa (meglio durante un servizio tranquillo in modo che non causi ritardi).

Se dopo questa prova rimangono ancora alcune persone che ti interessano, puoi proporre un periodo di prova di qualche settimana.

Cose da osservare durante il test:

  • L'abilità con cui gestisce gli strumenti, come afferra il coltello, come taglia il cibo, ecc.
  • Il livello di pulizia e organizzazione mentre cucina.
  • La velocità con cui esegue le comande e il suo atteggiamento. Se è ancora calmo/a mentre è sotto pressione, è un ottimo segno.
  • L'uso delle risorse, se riutilizza gli ingredienti o se li spreca.  
  • La conoscenza di ricette, tecniche e trucchi per preparare il cibo.
  • La conoscenza di misure, pesi e metodi di cottura.
  • Il coordinamento del lavoro del team di cucina e la comunicazione con la sala.

Consiglio: la creatività è importante in questo tipo di lavoro, ma presta attenzione anche al clima che si crea con il/la chef e il resto del tuo team. Una squadra affiatata è fondamentale per far funzionare bene le cose. 

 

Fai sapere a tutti che cerchi uno chef

Come trovare lo/la chef per il tuo ristorante ora che hai confezionato un bell'annuncio e hai le idee chiare sulla figura che cerchi? Sono tanti i modi per trovare e attrarre candidati con esperienza:

💻 Pubblica l'annuncio sui social network e sui motori di ricerca dedicati all'incontro tra domanda e offerta nel mercato del lavoro come Indeed, Linkedin o Glassdoor. Considera anche le bacheche online e i siti di selezione del personale specializzati nel settore della ristorazione del tuo Paese.

🔊  Fai leva sulla tua rete di contatti sociali e professionali: sfrutta le conoscenze interne al tuo settore (fornitori, colleghi...) e della tua rete personale di amici e conoscenti affinché spargano la voce che cerchi uno/a chef.

👩‍💼 Affidati a un'agenzia di selezione del personale: anche se è l'opzione più onerosa ti fa risparmiare tempo perché screma le candidature e ti propone una rosa di nominativi che rispondono alle tue esigenze.

👨🏽‍🍳 Assumi una risorsa interna: c'è per caso un/a sous-chef di talento disposto/a ad assumersi maggiori responsabilità?  L'assunzione interna aumenta la motivazione dei dipendenti. Inoltre hai il vantaggio di conoscere già come lavora la persona, la sua affidabilità, le sue qualità e i suoi punti deboli.

🤝🏻 Referenze tramite passaparola: la selezione con il passaparola è un processo naturale che avviene quando i dipendenti parlano ad altri del proprio lavoro. Perché non invogliare il personale ad aiutarti a trovare una rosa di candidati?  Offri un bonus ai dipendenti che ti presentano il/la candidato/a chef che deciderai di assumere.

Consiglio: soprattutto gli/le chef più giovani desiderano acquisire diverse esperienze nei ristoranti per rendere appetibile il loro curriculum vitae. E i/le bravi/e chef tendono a essere buongustai/e curiosi/e, interessati/e alle nuove tecniche di cottura, agli ingredienti più insoliti e alle tendenze in giro per il mondo. Il che significa che dovresti essere in grado di attirare candidati/e da contesti diversi e anche molto lontani come altre regioni o altri stati. 

 

Il lavoro nella gastronomia è un compito titanico che richiede una vera passione, la stessa o simile a quella che deve avere anche il/la manager o il/la proprietario/a del ristorante. Assicurati di assumere il/la miglior chef che possa comandare la tua cucina nella tua stessa direzione. Noterai la differenza!

Scopri TheFork Manager

Ottieni maggiore visibilità online

Aumenta il tasso di occupazione dei tavoli del tuo locale

Dichiara guerra ai no-show

Affidati ad esperti del settore