Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristorante

Nel ristorante c’è una persona capace di attirare i clienti con la “magia”. Non ci riferiamo certo al coniglio estratto dal cilindro, nonostante anche questo trucco abbia senz’altro qualcosa di spettacolare. Stiamo parlando del/della bartender, una figura chiave ormai nel promuovere la reputazione dei ristoranti.

Quell’uomo serio e impeccabile, in piedi dietro al banco, il cui ruolo era quello di servire bevande squisitamente classiche ai clienti abituali, è ormai parte del passato. L’arte della miscelazione, oggi nota come Mixologia, è un mondo a sé: i suoi rappresentanti sono uomini e donne dalla provenienza più disparata, che oltre a preparare i cocktail e le bevande più creative, partecipano anche a competizioni, e costituiscono ormai uno strumento chiave per incrementare la clientela di un ristorante.

Qual è l’obiettivo principale del/della bartender?

A parte incrementare le vendite e ottenere mance consistenti, il vero obiettivo del/della bartender è “far sì che i clienti continuino a tornare”, fidelizzandoli con un prodotto che è complementare all’offerta gastronomica, e trasformando così il cliente in un vero e proprio promotore del ristorante.

Considerata l’importanza di questa figura, ti presentiamo di seguito le caratteristiche principali di cui deve essere dotato/a un/a buon/a bartender:

TheFork Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristorante

TheFork Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristorante

Formazione costante

All’interno del nostro settore, quella del/della bartender è ormai una professione di grande prestigio. La creazione di cocktail e bevande di impatto è infatti una vera e propria arte, a maggior ragione se questo avviene in un ristorante, dove le variabili da tenere in considerazione sono moltissime. Per questa ragione, è fondamentale che il/la bartender abbia ricevuto la formazione sul campo necessaria e che abbia cura di formarsi in maniera costante e di aggiornarsi in merito a tendenze emergenti, nuovi ingredienti e ricette alla moda, tecniche per conquistare i clienti, e così via. Il lavoro del/della bartender è molto variegato, e prevede molto più che servire bevande al banco.

TheFork Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristoranteCapacità di ammaliare il cliente ed empatia

Il/la bartender è una persona capace di prendersi cura dei clienti e di comunicare con loro: deve sapere esattamente che cosa vogliono, e deve saper preparare le loro bevande in maniera spettacolare per lasciarli sbalorditi. Al giorno d’oggi i clienti di un ristorante desiderano sperimentare esperienze nuove, essere sorpresi, sentirsi speciali e, ovviamente, scoprire qualcosa di interessante da condividere all'interno dei social. Il/la bartender è la persona ideale per soddisfare ognuna di queste necessità, grazie al suo “potere” di  ammaliare i clienti. Fondamentale è inoltre che riesca a mettersi nei panni di chi ha di fronte e a comprenderne i bisogni: deve essere insomma una persona “umana” ed empatica.

TheFork Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristorante

Creatività e dinamicità

La creatività è alla base della magia della miscelazione. Un/a buon/a bartender sa come usare gli ingredienti a sua disposizione per creare delle vere e proprie opere d’arte, dando vita a bevande capaci di incantare tanto il palato quanto la vista; deve saper inoltre adattare le proprie creazioni all'offerta gastronomica, producendo così combinazioni perfette. Il/la bartender è inoltre una persona dinamica, capace di adattarsi al ritmo di ciascun cliente. Per esempio, sa riconoscere immediatamente quando un cliente è disposto ad attendere per un cocktail, e quando invece no. In altre parole, sa quando mettere in mostra le sue arti esibendosi in uno spettacolo elaborato, e quando invece è necessario servire una bevanda di alta qualità in pochi minuti.

TheFork Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristorante

Attenzione al dettaglio

Il bancone è il pacoscenico del/della bartender, il luogo dove si esibisce e su cui sono fissi gli sguardi dei suoi spettatori-clienti. E questo che cosa significa? Questo significa che una delle caratteristiche di cui deve essere dotato/a il/la nostro/a bartender è un’attenzione estrema al dettaglio. Deve saper infatti utilizzare tutti i suoi strumenti e ingredienti in maniera ordinata e meticolosa, perché il suo banco appaia sempre in perfetto ordine. Il banco è generalmente uno spazio limitato in cui “ogni cosa è in bella vista”: è perciò fondamentale curare sempre ogni minimo dettaglio.

TheFork Il/la bartender migliore per attirare i clienti nel tuo ristorante

Capacità gestionali

Va da sé che il/la bartender deve saper gestire efficacemente le risorse del ristorante, il che comporta conoscere e saper amministrare sapientemente le scorte in relazione al budget, ordinare i rifornimenti, mantenere un buon rapporto con i fornitori, e così via. Il suo lavoro è ammaliare i clienti, ma il ristorante rimane pur sempre un business, in cui i numeri sono importanti.
Un/a buon/a bartender comprende questi processi ed è in grado di lavorare armoniosamente insieme al resto del personale.

Deve inoltre saper utilizzare strumenti tecnologici, quali software gestionali (come TheFork Manager), utili a registrare i dati dei clienti e le loro preferenze e ad analizzare queste informazioni per poi utilizzarle per la fidelizzazione.

Le caratteristiche di cui sopra fanno del/della bartender una figura chiave nel piano di marketing del ristorante.

I social amano la mixologia

È sufficiente una semplice ricerca su Instagram per trovare milioni di pubblicazioni. All’interno dei social, i cocktail rappresentano uno dei prodotti più amati dai clienti, ed è qui che il/la bartender e la sua arte acquistano un valore speciale. Dietro quel banco succedono infatti tante cose interessanti, che possono senz’altro essere incluse nel piano di marketing del tuo ristorante! La storia delle ricette, lo spettacolo della preparazione, gli affascinanti e sorprendenti risultati, senza tralasciare ovviamente la personalità dell’artista. Per questa ragione, pubblicare post, stories, video, live, invitare influencer gastronomici nel proprio locale e organizzare eventi relativi a questo aspetto della propria attività avrà senz’altro un impatto positivo sulla reputazione digitale del ristorante.

Pensi di aprire le porte del tuo ristorante a un mago o una maga perché ti aiuti ad ammaliare i clienti? Non pensarci una seconda volta! E al momento di accogliere un/a bartender nella tua squadra, ricordati di verificare che posseggano tutte le caratteristiche di cui sopra! Ne verrà la pena.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Fai come gli oltre 60 000 ristoranti già presenti su TheFork

Unisciti alla principale comunità di ristoranti al mondo e migliora il tuo business da subito:

  • Prenotazioni centralizzate in un unico software
  • Riempi i tavoli vuoti anche durante il servizio
  • Il tuo ristorante prenotabile su TheFork, TripAdvisor e siti partner
  • Piantina interattiva e personalizzata della sala
  • Un pulsante di prenotazione per il tuo sito web e i principali social network (Facebook e Instagram)
  • Un team di professionisti è a tua disposizione per qualsiasi necessità
loading

Stiamo elaborando la tua richiesta

Fra qualche secondo, continuerai con la registrazione

Informazioni del tuo ristorante

Tuoi contatti