Ristoratori: come ottimizzare la gestione del personale?

19 gennaio 2021
Ristoratori: come ottimizzare la gestione del personale?

Per quanto sia importante fidelizzare i clienti, è altrettanto importante ottimizzare la gestione del personale per limitarne il turnover. Sebbene la crisi sanitaria abbia colpito più che mai il settore alberghiero e della ristorazione, TheFork ripensa ai 5 passaggi necessari per ottimizzare la gestione del tuo personale. 

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le applicazioni per la gestione del personale di ristorazione, segno della consapevolezza dei ristoratori di dover migliorare la gestione del proprio personale e garantire il benessere dei dipendenti. Qualche nome? Netresto, RXclubk, Snapshift, Brigad, Skello. Qualunque sia lo strumento che sceglierai, siamo certi che nel 2021 l'obiettivo principale sarà limitare i costi, garantendo la capacità occupazionale del settore. 

Valutare le tue reali esigenze

Il primo passo è determinare le tue reali esigenze. Queste dipendono da una serie di criteri, che vanno dalle tempistiche alle esigenze operative della tua struttura. Che sia in cucina o in sala da pranzo, nei periodi di bassa stagione, alta stagione o durante le feste di fine anno non avrai le stesse esigenze. Inoltre, chiediti quali siano le diverse aree di competenza di cui necessiti nel tuo ristorante. Il numero di coperti nel tuo locale determinerà il numero di camerieri, così come il personale di cucina. 

Assumere sì, prepararsi ad assumere, meglio

A volte il processo di assunzione può rivelarsi un vero percorso a ostacoli. In sala come in cucina, non è sempre facile trovare il profilo ideale che saprà adattarsi rapidamente alle esigenze della tua attività. Le opzioni disponibili sono diverse dai siti web ai professionisti del recruiting. Per evitare spiacevoli sorprese, è fondamentale dedicare del tempo alla redazione di una descrizione dettagliata del lavoro da presentare durante i colloqui che condurrai. Non ti aiuterà solo a rassicurare il tuo interlocutore, ma anche ad evitare malintesi durante tutta la durata del contratto. Inoltre, perché non rendere più responsabili i tuoi dipendenti più anziani coinvolgendoli nella preparazione delle descrizioni delle mansioni? 

Le chiavi della fiducia: comunicare, discutere, ascoltare

Non si tratta di un mito: la comunicazione è il pilastro di una buona gestione. Essere presente nella gestione dell'attività, mostrare al tuo personale di essere aperto all'ascolto e al supporto è fondamentale per la costruzione di una fiducia reciproca. La gentilezza è d'obbligo: le congratulazioni devono essere fatte in pubblico, i rimproveri in privato, e sempre nel modo più imparziale possibile. Considerare i propri dipendenti il ​​più equamente possibile significa anche concedere dei bonus ai più meritevoli.

Affrontare gli imprevisti: gli extra in soccorso

In caso di imprevisti, il ricorso agli "extra" resta la soluzione più semplice. Tuttavia, a volte è complicato trovare "la perla rara" e può essere difficile formarla sul campo. Per evitare spiacevoli sorprese e riprendersi rapidamente dagli imprevisti, definire un elenco di persone disponibili a chiamata affidabili e preparate. Ancora meglio, ti consigliamo di fare questo elenco in base all'area di competenza di ciascuno: bar, servizio, cucina, management...

Pianificazione e orari di lavoro: il cavallo di battaglia del manager

Nella ristorazione, anticipare i tempi è fondamentale. Mantenere la turnazione e rispettare l'orario di lavoro è essenziale. Il personale deve mostrare una certa flessibilità in termini di orari. Per questo motivo, il ruolo del manager è dare informazioni sugli orari il prima possibile. Aumento delle presenze durante i periodi di vacanza, richieste eccezionali: tutti devono essere in grado di gestire eventuali imprevisti. Ma questa disponibilità non deve essere trascurata: è fondamentale fissare orari di riposo e una giusta rotazione, nonché tenere conto delle esigenze personali dei dipendenti (figli, genitori a carico, malattia, ecc.). Inoltre, per assicurarne il benessere, può essere utile predisporre un'area relax o, se necessario, attrezzature per il riposo (tappetini, cuscini), ideale per chi vive lontano e non ha tempo di tornare a casa durante le pausa. Le turnazioni devono essere aggiornate, curate e accessibili a tutti. L'ideale è stabilire turni fissi per due settimane, con visione mensile, e permettere così a tutti di conoscere in anticipo il proprio orario di lavoro. 

Questi pochi passaggi faciliteranno notevolmente la gestione del tuo staff e ti permetteranno di occuparti al meglio di eventuali imprevisti. 

 

Essayer dès à présent notre version PRO

Le logiciel est gratuit les 6 premiers mois
Scopri TheFork Manager

Ottieni maggiore visibilità online

Aumenta il tasso di occupazione dei tavoli del tuo locale

Dichiara guerra ai no-show

Affidati ad esperti del settore