Nel marketing della ristorazione, si sente parlare sempre più di branding per i ristoranti.  Si tratta dell’iter di costruzione di un marchio e include tutti gli elementi che compongono l’identità di un’attività. Per un ristorante, sviluppare il brand è fondamentale poiché gli permette di distinguersi dalla concorrenza, stabilire una relazione con i clienti e influenzarne  le decisioni di acquisto.   

Il punto di partenza di questo processo è il logo che può essere paragonato ai fuochi della cucina. Siamo realmente coscienti di quanto sia essenziale per l’immagine di un’attività? O pensiamo che sia solo un elemento grafico da collocare all’ingresso? Il logo del tuo ristorante adempie alla sua funzione?

Se stai costruendo l’immagine del tuo ristorante o la stai rinnovando questo articolo ti sarà molto utile.  Allora prendi nota e crea il logo più efficace per il marketing del tuo ristorante:

1 – Comunicate i vostri valori

  • Quali sono le 3 parole che definiscono meglio il tuo ristorante?
  • Quali sono le qualità che caratterizzano meglio la tua attività?
  • Come vorresti che i tuoi clienti descrivessero il tuo locale?

Rispondere a domande come questa, ti permetterà di sapere ciò che devi trasmettere o meno attraverso il tuo logo. E’ infatti essenziale che ci sia una filosofia dietro il ristorante che comprenda la sua offerta gastronomica e i suoi valori. 

Vediamo un paio di esempi:

Il ristorante Beirut Bistro a Stoccolma cerca di differenziarsi attraverso la qualità dei suoi piatti di cucina libanese. I suoi valori sono ben rappresentati da un logo che evoca la cultura libanese nella grafia e l’intensità dell’esperienza gastronomica dal colore acceso.

 

Il ristorante New Level Café di Lisbona si rivolge agli amanti della cucina salutare, le sue ricette appartengono alla tradizione portoghese e l’arredamento è moderno. Tutte queste caratteristiche sono ben rappresentate dal logo contemporaneo e fresco, neo colori della terra. 

 

2 attività diversi, 2 loghi diversissimi.

Più valori della marca sono rappresentati dal logo, più resteranno in mente alla tua clientela.

2 – Distingui il tuo ristorante dalla concorrenza 

Come potete sapere se la vostra idea per il logo è realmente originale? Studiando la concorrenza ovviamente!

Puoi indagare semplicemente cercando in rete e  sui social network, per valurtare le immagini grafiche e i loghi di altre attività che hanno attributi comuni con la tua. In questo modo potrai essere sicuro di scegliere elementi grafici inediti e originali.

TheFork Marketing per i ristoranti: definisci il tuo logo

Identifica almeno 10 tra i tuoi principali competitor e accertati che il tuo logo si differenzi dal loro per evitare di creare confusione tra i clienti. Guardare la concorrenza può anche aiutarti a capire cosa funziona e cosa no, per applicar le lezioni apprese nel tuo processo creativo.

3 – Crea un logo versatile

Immagina che l’icona principale del logo del tuo ristorante sia un pollo, poiché la tua specialità è il pollo grigliato. Mettiamo però che negli anni il tuo ristorante continua a proporre con successo anche altre pietanze, che cominciano a rappresentarlo ugualmente. E’ arrivato il momento di rinnovare il logo per renderlo più funzionale. Per questo è sempre consigliabile iniziare con un logo versatile, che permetta cambiamenti nel tempo.

Così fece Starbucks nel 2011, quando modificò il proprio logo eliminando la parola “Coffee” perché potesse essere identificata anche con le altre bevande servite. Un logo che ha dimostrato il proprio successo nel tempo. 

4 – Scegli i colori giusti 

Ogni colore trasmette sensazioni diverse:

  • Il rosso e l’arancione sono colori caldi che evocano il fuoco e accendono l’appetito. Anche il giallo produce un effetto. 
  • Il verde e il marrone sono colori che si associano bene ai prodotti sani e naturali. 

Così possiamo affermare che i colori caldi e quelli della terra sono perfetti per il marketing dei ristoranti e in particolar modo per il logo. Estremizzando a un ristorante di carne calza a pennello un colore come il rosso, mentre a un sta bene il verde.

I colori freddi come l’azzurro, il lilla, il grigio sono meno appetitosi e per questo si associano meno al piacere della tavola, ma possono essere usati come colori secondari.

In generale, servono due colori per creare un logo. La scelta cromatica può arrivare a 4 tonalità, ma è preferibile non superare questo numero per evitare un effetto arcobaleno che può risultare poco professionale e confuso. Ricorda anche di lasciare degli spazi bianchi perché il risultato sia fresco e leggero. 

Puoi consultar la ruota cromatica che Adobe offre gratuitamente a questo link, e sapere così quali sono le migliori combinazioni di colori per il marketing dei ristoranti.

5 – Trova il tipografo giusto

Altro elemento fondamentale è il font. Per scegliere quello che meglio si adatta al tuo concept di ristorazione ricorda: 

  • Le lettere devono essere sempre leggibili che siano maiuscole, minuscole, corsive ecc.
  • Tutti i formati devono essere efficaci per la stampa su carta e altri materiali e per il web.  
  • Le lettere devono avere vari stili, affinché tu possa giocarci. 
  • Di averne o comprarne i diritti di utilizzo.

E’ preferibile utilizzare non più di 3 tipi di font. Uno per il testo principale, gli altri due rispettivamente per lo slogan e il testo secondario. 

Nel caso mostrato nell’immagine, il ristorante Yakitoro by Chicote a Madrid, ha un’ immagine grafica con 3 tipi di caratteri distinti  che però creano un’unità di senso. Il font principale riflette il concetto di gastronomia asiatica e gli altri due servono per identificare il suo creatore. Nel logo abbiamo anche i colori caldi del fuoco, che abbiamo visto essere adeguati al marketing per i ristoranti. 

 

Ci troviamo dunque di fronte a …

  • Un logo pulito. La semplicità paga o come si dice in inglese “less is more”. Nel marketing visuale per i ristoranti, un logo semplice ha più chance di attrarre i clienti.  
  • Un logo che trasmette qualità e professionalità. Qualunque sia la tipologia del tuo ristorante, è importante che il logo trasmetta queste due caratteristiche a garanzia della sicurezza dell’esperienza.
  • Un logo che piaccia alla squadra del ristorante.   I dipendenti sono i migliori ambasciatori della vostra marca e degli alleati nel marketing per i ristoranti perciò chiedete loto un parere. 

Una volta che il tuo logo è pronto, ricorda di pubblicarlo su tutti i tuoi canali digitali dal sito web, ai social network, su TheFork e su TripAdvisor attraverso le fotografie per esempio.

Il branding è un tema importante nel marketing per i ristoranti, perciò continueremo a parlarne con altri articoli dedicati, perché la tua brand image faccia innamorare i clienti. Stay tuned!  

Altri articoli che potrebbero interessarti

Notizie

Aderisci a TheFork Summer: l’evento food dell’estate

Parliamone Condividi la tua esperienza e la tua opinione con noi, compilando questo modulo. Il tuo feedback ci interessa.

Fai come gli oltre 40 000 ristoranti già presenti su TheFork