Il mercato australiano ci offre uno sguardo sul futuro della ristorazione

25 maggio 2021
Il mercato australiano ci offre uno sguardo sul futuro della ristorazione

A più di un anno dall'inizio della pandemia, i ristoranti riaprono e l'Australia ci mostra come muoverci verso un pieno recupero e come approfittare delle nuove opportunità nel settore della ristorazione. Nel maggio 2020, alla vigilia della riapertura dei ristoranti australiani, gli utenti di TheFork erano ansiosi di tornare al ristorante (il 74%* di loro mostrava l'intenzione di volerci andare di più di prima e il 66%* avrebbero voluto farci ritorno non appena possibile). Il 60%* degli utenti sottolineava inoltre che criterio essenziale per la scelta del ristorante era il rispetto delle norme di sicurezza.

E ora? Sono cambiate le abitudini dei clienti? Le prenotazioni sono tornate ai livelli pre-covid? Vediamo i trend australiani e prendiamoli come modello, per capire cosa aspettarci dalle prossime settimane nel resto del mondo. 

In uno scenario di pieno recupero, i clienti hanno cambiato abitudini?

 

Meno prenotazioni all'ultimo minuto, più anticipazione 

La voglia di uscire e la grande richiesta di prenotazioni ha reso i clienti molto più lungimiranti. In queste settimane i clienti hanno prenotato fino a 5 giorni prima, mentre nel periodo pre-covid prenotavano per il giorno stesso o al massimo per il giorno dopo. Infatti, se compariamo maggio 2020 e aprile 2021, possiamo osservare come le abitudini dei clienti australiani non siano cambiate dalla riapertura. Il 30% prenota per lo stesso giorno (contro il 26%** del maggio 2020) ma il 33% prenota con 1-3 giorni di anticipo (contro il 48%** del 2020) e il 26% di loro ancora prenota con più di 5 giorni di anticipo (contro l'11% dell'anno scorso)

 


 

C'è un aumento delle prenotazioni domenicali rispetto al periodo pre-covid

Subito dopo la riapertura in Australia, il venerdì e il sabato sono stati i giorni con più prenotazioni ma c'è stato un aumento importante delle prenotazioni domenicali (il 16%** nel 2020 contro il 12% del periodo pre-covid). Benché le prenotazioni domenicali abbiano subito un leggero calo, il livello risulta comunque più alto del periodo pre-covid. Un'interessante opportunità per il tuo ristorante, puoi pensare di aggiungere un brunch della domenica o un menù dedicato per massimizzare le tue prenotazioni.

 

Il pranzo è più in voga di prima e si tende ad anticipare l'orario del pasto

Alla prima riapertura, si tendeva a mangiare sempre prima, con un picco dalle 17 alle 19 (picco pre-covid tra le 18 e le 20) e si è osservato un aumento significativo delle prenotazioni per pranzo. Entrambe queste tendenze persistono oggi. Entrambe possono essere associate al fatto che le persone stiano lavorando da casa, quindi vadano in ristoranti locali ed evitino i posti affollati nelle ore di punta.

Lunch terrasse

 

Il numero delle prenotazioni è tornato come prima ed è una grande notizia

Da novembre 2020, abbiamo notato che il totale delle prenotazioni generate grazie a TheFork era molto vicino al volume medio delle prenotazioni del periodo pre-covid. Un'ottima notizia! Inoltre, nell'aprile 2021, il mercato australiano ha vissuto un aumento del 46% delle prenotazioni rispetto all'anno scorso.

 

Quali sono le sfide e le opportunità per il settore della ristorazione.

Dopo quasi un anno di riapertura, TheFork ha notato che il 75% dei ristoranti partner in Australia ha riaperto positivamente e ricevuto un gran numero di prenotazioni da TheFork.


 

Grande diminuzione dei no-show nei ristoranti

Nell'aprile 2021, abbiamo notato che solo il 4% dei clienti australiani TheFork ha fatto no-show negli ultimi 12 mesi. TheFork lavora per contrastare questo problema e aiutare i ristoranti a evitare i no-show con un piano intersettoriale supportato da misure concrete ed efficienti, come:

 

  • L'invio di promemoria via mail o sms;
  • Email, sms e notifiche per la cancellazione;
  • La creazione di un indicatore di affidabilità del cliente su TheFork Manager, il software di gestione delle prenotazioni di TheFork
  • Il rilascio dei dati della carta di credito, o il pagamento automatico al momento della prenotazione per alcune tipologie di ristoranti

Infatti, questi strumenti hanno reso possibile la riduzione del tasso di no-show del 31% e tra i clienti che non si sono presentati e hanno prenotato dalla nostra piattaforma, il 90% si è sempre presentato nei successivi 6 mesi. 

Partecipare al TheFork Festival incentiva la ripresa

TheFork ha lanciato un Festival dal 15 febbraio al 28 marzo 2021, per aiutare i ristoranti ad aumentare prenotazioni ed entrate.  

 

Dall'inizio del Festival, abbiamo osservato un'ottima prima settimana, con più di 1.000 prenotazioni tra i ristoranti partecipanti. Alcuni di questi, situati a Sydney, hanno avuto un aumento da 30 a 200*** nella prima settimana del TheFork Festival. Quelli che offrivano il 50% di sconto si sono riempiti molto velocemente e quelli che hanno offerto uno sconto del 30%, come il ristorante Jazushi, hanno notato che anche con uno sconto più basso, le prenotazioni sono raddoppiate rispetto al periodo precedente al TheFork Festival.

 

I ristoranti aderenti hanno sfruttato un grande aumento di visibilità grazie alle campagne di marketing lanciate da TheFork (sui principali canali TheFork: Web, Social Media, Google Adwords e comunicati stampa, ma anche tramite campagne Media; radio via ATN e ARN) e campagne pubblicitarie Facebook e Instagram). Queste campagne di marketing hanno fatto una più che buona pubblicità ai ristoranti aderenti, visto il grande impatto sulle prenotazioni. Ad esempio, il giorno dell'invio della newsletter dedicata al TheFork Festival abbiamo osservato picchi di prenotazioni. Il TheFork Festival ha portato a un aumento del 35%*** di traffico web in confronto all'edizione del 2020, con tantissimi clienti potenziali per i ristoranti aderenti. 

 

"In generale, sono MOLTO contento del festival, che ha aumentato la visibilità del nostro ristorante" spiega il manager di Jazushi, Yuki Ishikawa


 

Sfrutta al massimo la tua partnership con TheFork per far crescere i tuoi affari

Noi di TheFork, sosteniamo i ristoranti per farli crescere, aiutarli a ottimizzare la gestione delle loro prenotazioni e a diffondere la loro presenza online. Scopri le testimonianze dei nostri ristoranti partner e come TheFork aiuta le aziende a crescere.

 

"In passato, ci siamo affidati al nostro mercato locale di Mossman e alle periferie circostanti, ma ora la forza del marketing di TheFork ci permette di raggiungere Sydney e altre zone"

Monique McLoughlin, Public Dining Room

Guarda il video completo >>

 

TheFork mi permette di attrarre nuovi clienti al ristorante quando ne abbiamo più bisogno"

Sam Hasim, Group Marketing Manager, The Meat & Wine Co

Guarda il video completo >>

 

TheFork INSIDER è stato fondamentale per noi; è l'ideale per coloro che amano il buon cibo"

Bill Drakopoulos, Proprietario del Sydney Restaurant Group

Guarda il video completo >>

 

Parntership consapevole

Val Morgan Digital (VMD) fa partnership con TheFork, la app numero uno delle prenotazioni nella ristorazione autraliana, e lancerà Thrillist Serves, un network di supporto digitale per l'industria alberghiera, il cui host è Thrillist Australia. Questo programma supporterà i proprietari di attività e porterà i clienti a prenotare, comprare e supportare queste attività. 

 

Dice Gary Burrows, Country Manager di TheFork Australia.

Siamo elettrizzati per questa partnership con Thrillist Australia che lancerà Thrillist Serves. Ci impegniamo a sostenere l'industria alberghiera e a fare di tutto per portare gli australiani al ristorante. La nostra missione è quella di dare ai clienti la possibilità di scoprire grandi ristoranti, al miglior prezzo, al momento giusto. Thrillist Serves ci dà l'opportunità di portare i clienti al ristorante, la cosa più importante per un locale ora."

 

Dopo quasi un anno di riapertura dei ristoranti australiani, possiamo osservare come alcuni trend siano destinati a durare: prenotazioni in anticipo, picchi di prenotazione per pranzo e per la domenica, tutte opportunità da sfruttare grazie a TheFork. La ciliegina sulla torta, i no-show si sono ridotti drasticamente grazie al pagamento anticipato e alle conferme di prenotazione; le offerte speciali TheFork Festival sono qui per migliorare la visibilità del tuo ristorante e aumentare le tue prenotazioni.

 

Fonti:

*Studio B2C TheFork condotto nel maggio 2020 tra gli utenti australiani TheFork

** Rapporto sulla ristorazione dopo il Covid da TheFork, sul mercato australiano

***articolo QSR Media AU blog

**** Studio interno TheFork su TheFork Festival lanciato in Australia dal 15 febbraio al 28 marzo 2021

 

Preparati alla riapertura con la nostra versione PRO ora

Il software è gratuito fino al 30 settembre 2021
Scopri TheFork Manager

Ottieni maggiore visibilità online

Aumenta il tasso di occupazione dei tavoli del tuo locale

Dichiara guerra ai no-show

Affidati ad esperti del settore