Scopri le nuove tendenze per il tuo ristorante

6 febbraio 2020
nuove tendenze alimentari

Scopri le nuove tendenze per il tuo ristorante

Per ripartire alla grande in questo 2020, TheFork e NellyRodi hanno unito le forze per svelare le 6 tendenze top di quest'anno, create dai 3 maggiori movimenti culinari, che rivoluzioneranno i nostri piatti nel 2020: #foodmood. #foodcool e #foodgood.

Mangiare bene è sempre più importante nella società odierna, e sempre più clienti tengono quest'aspetto in considerazione quando intendono prenotare un posto al ristorante. Non è più solo una questione di bisogni primari, le nostre abitudini alimentari giocano un ruolo importante nel nutrimento dell'anima, della mente e del cuore, senza dimenticare il rispetto per tutti e, soprattutto, per il nostro pianeta.

#FoodMood

I tuoi clienti stanno diventando sempre più consapevoli riguardo alla relazione cibo-benessere, l'alimentazione è cruciale per diventare persone migliori e sentirsi meglio. Oltre 65.000 post su Instagram già includono l'hashtag #mindfood, spesso insieme a #powerofpositivity. 

La tendenza del "cibo per la mente"

La tendenza del #mindfood esalta la funzione emozionale del cibo. Ci si interessa sempre di più ai benefici che la nostra dieta può offrire, oltre agli aspetti puramente funzionali, e alle sinergie tra il nostro modo di pensare e il cibo che più si adatta a quest'ultimo. 

I ristoranti stanno più attenti allo stato d'animo dei clienti e variano l'offerta dei piatti a seconda di questo, per poter soddisfare i loro bisogni emozionali, al di là di intolleranze e allergie.

Alcuni ristoranti che seguono questa tendenza:

  • Millimeter Milligram Black Boudha, Seul

  • The Souls philosophy, Copenhagen

  • Grow Healthy, Portugal

#FoodGood

I consumatori stanno cambiando il campo della ristorazione, esigendo più sostenibilità, etica, modernità e positività. La responsabilità sociale e il coinvolgimento della comunità sono le priorità oggigiorno.

Cibo sostenibile

In risposta a un'economia lineare caratterizzata da spreco, inquinamento e danni all'ambiente, sta prendendo piede un approccio etico alla cucina e al cibo.

Con consumatori sempre più consapevoli, le cucine stanno diventando sempre più trasparenti riguardo ai prodotti e alla loro provenienza. Ridurre, riciclare, riutilizzare.

Questo è il mantra di diversi ristoranti, come l'"Hunter Gatherer Manifesto" di Shanghai, e del bar "Nine Lives" di Londra, che non spreca nulla; l'ispirazione viene dal ristorante "Sillo", in Australia, e dallo "Zero Waste Bistro" di New York, un ristorante pop-up realizzato con cartoni per bevande e plastica riciclata.

Foodtech e Smart Eating

Il settore del Foodtech è cresciuto del 43% in tutto il mondo nel 2018 (fonte: AgFunder). Per il 70% dei francesi, la tecnologia gioca ora un ruolo importante a tavola. Camerieri robot in diversi ristoranti giapponesi, come il "Sushi Sun Magliana" a Roma, non sono più una sorpresa.  

Entro il 2023, si stima che il mercato delle app per cellulari varrà oltre 16 milioni di euro (Allied Market Research) e che i controlli sulla salute delle persone subiranno un enorme incremento.

La forchetta elettronica "Hapifork", che controlla le abitudini alimentari e vibra se si mangia troppo in fretta, è una delle protagoniste di questa tendenza.

Tra le altre innovazioni c'è il sistema Winnow, che utilizza una bilancia "smart" e una videocamera per misurare la quantità e il tipo di cibo scartato dai ristoranti. Successivamente, lo staff del ristorante riporterà i motivi per cui il cibo è stato buttato (errori in cucina, avanzi, ecc.). Analisi attente su questi dati permetteranno di ridurre lo spreco di cibo.

Un ristorante che segue questo concetto e questa tendenza:

·        Damien Hirst's Pharmacy 2 Restaurant di Londra

#FoodCool

Ma quando si tratta di cibo, non è solo una questione di etica e benessere; l'industria della ristorazione nel 2020 è pronta a rinnovarsi, unendo creatività culinaria e arte, estetica e moda. Preparatevi, il mondo della ristorazione sta per esplodere.

Il Food Club

Ribellandosi all'ondata prepotente dei movimenti #healthyfood, le persone che cercano un senso di appartenenza a delle comunità che condividono le stesse passioni, e con dei programmi di fidelizzazione altamente personalizzati, i food club sono ora sulla cresta dell'onda.

C'è un desiderio sempre maggiore di uscire dal mainstream e mostrare abitudini non conformiste.

Un paio di esempi sono il "Filles à Côtelettes" (le ragazze della cotoletta), un club per gli amanti della carne, e il "Chokola Club" per #rebelsonly, ossia, solo per ribelli.

Ricordati di queste tendenze quando dovrai creare il tuo menù di stagione, ce n'è (ancora) per tutti!

Il Food Entertainment

Benvenuti nell'era post-foodporn. Per sorprendere i commensali con un'esperienza ultra instagrammabile, ci si è spinti fino alla realtà virtuale e alla ASMR.

L'esperienza culinaria stimola tutti i nostri sensi in un viaggio squisito, quasi orgasmico, dal cibo sul piatto al ristorante stesso!

L'hotel e ristorante "International Shanghai Wonderland", situato sottacqua, trasformerà la tua cena in un'esperienza unica, sensuale e indimenticabile.

Alcuni ristoranti che seguono questa tendenza:

●          Lo chef Français Paul Pairet (Top Chef 2020) e il suo ristorante UltraViolet a Shanghai

●          Il ristorante svedese The Alchemist “Under the dome” situato in un planetario e gestito dallo chef Rasmus Munk

●          Svart Hotel & restaurant in Norvegia, il primo ristorante al mondo con un'impronta energetica positiva nel 2021.

6 gemme nel mondo della cucina

Il cibo estetico, visivo, creativo, sensoriale e artistico è un terreno sul quale le regole della cucina classica sono messe a dura prova! Il 25% dei francesi si dice tentato da ristoranti più creativi, che siano creativi dal punto di vista visivo o dei sapori, che utilizzino insetti, piatti fluorescenti o altri concetti insoliti.

Goditi lo sconfinato mondo della creatività culinaria! Distinguiti dalla massa, porta il tuo concetto di ristorazione al limite e diventa un leader locale/mondiale, lascia che la tua idea di cibo parli da sé e riscriva le regole.

Alcuni ristoranti che seguono questa tendenza:

·        Banana Haruki_IG in Korea

·        ON NOM kitchen, Melbourne, con un menù di soli dessert.

·       Il milk bar di Cristina Tosi.

9 idee sensazionali per il tuo ristorante nel 2020

1 - Erbe

La melissa è ottima come calmante e digestivo. Sin dai tempi di Luigi XIV è sempre stata costosissima e venduta sotto forma di liquore; ora sta di nuovo prendendo piede. Nei cocktail, nei té alle erbe, nei dessert o nelle zuppe, gli chef e i bartender la utilizzano per sorprendere i clienti, perché non proporlo?

2 - Liquirizia, un sapore antico

Antésite, un drink francese a base di liquirizia creato nel 1898, è il drink del benessere per eccellenza, e sta tornando in voga nel 2020. Perché? Perché è fatto al 100% con ingredienti naturali, senza coloranti né additivi; se allungato con acqua, è la bevanda perfetta per gli amanti e i nostalgici dei bastoncini e dei dolci alla liquirizia.

3 - Antiche o tradizionali varietà di grano

Per andare incontro alle intolleranze al glutine e al desiderio di produrre pane non in misura industriale, le farine antiche/tradizionali stanno tornando nelle panetterie, ma anche negli hotel di lusso come il Bristol Paris, che installerà un mulino nei suoi piani interrati per produrre farine e pane naturali al 100%.

Semi di lupino, la nuova tendenza per gli aperitivi?

Rimanendo sempre nell'ambito degli snack retrò, i semi di lupino stanno ricomparendo in aperitivi e insalate; queste piccole pepite dorate hanno una quantità di proteine pari a quella delle carni rosse.

5 - Comfort food come quello della nonna

Niente delizierà i tuoi clienti più di ottimi piatti dal sapore tradizionale, sinonimo di splendidi ricordi d'infanzia, torte allo yogurt con glassa di cioccolato, o alla frutta con pasta brisée, caldi stufati invernali, sformati con delizioso formaggio... 

6 - Aggiungi un po' di spezie

Aggiungi delle spezie su ciascun tavolo, non sembreranno solo più belli, ma i tuoi clienti potranno condire i piatti come vorranno.

7- Ingredienti insoliti

Latte fermentato con datteri gourmet Déglet Nour. Foglie di pandano, lattuga sedano asiatica, funghi chaga... così tanti ingredienti che potresti non conoscerne qualcuno ma che compariranno presto sui nostri piatti per deliziarci; perché non nel tuo menù?

8 - Carbone, sesamo e aglio nero

Il nero ispira, affascina e lo ritroveremo nei notri piatti. Aggiunge intensità al pane, ai pasticcini, al gelato, ai panini e ai drink. Segui questo trend e lascia che il tuo chef si inventi delle meraviglie con carbone, sesamo e aglio nero...

La nuova scena gastronomica internazionale

Mentre l'alta cucina asiatica proviene da Cina e Giappone, i nuovi ristoranti super-trendy stanno spuntando in nuove location frequentate da una clientela mirata: Hong Kong, Shanghai, Taiwan, Parigi... Questa cucina è particolarmente conosciuta per la sua capacità di creare dei concetti ibridi, come il "Remix Menù" nel ristorante parigino "Tontine" fondato da chef vietnamiti.

Nel Medio Oriente, la cucina israeliana sta salendo alla ribalta, portata avanti da una generazione di chef israeliani che viaggiano per il mondo per far conoscere i loro meravigliosi sapori. Assaf Granit, chef di Gerusalemme, ha appena aperto il suo secondo ristorante a Parigi, lo "Shabour".

Infine, la Martinica è appena tornata a far parlare di sé con lo chef Marcel Ravin, che si è appena aggiudicato la sua prima stella, l'unico ad averla ottenuta in questo paese.  

 

Ancora non fai parte della nostra community? Questo è il momento giusto! Clicca qui e unisciti al movimento Foodtech, aggiungi il tasto di prenotazione nei tuoi social media e sfrutta altri vantaggi che ti aiuteranno nella gestione del tuo ristorante.

*Ricerca effettuata nel dicembre 2019 su 305 utenti di TheFork.   

Metodo: il metodo di NellyRodi si basa su una dettagliata analisi di clientela, società, marketing e tendenze creative, per poter permettere agli utenti di capire meglio il mondo in cui lavorano. Per TheFork, l'agenzia ha evidenziato le tendenze che porteranno il settore culinario oltre i propri limiti. Tramite una ricerca basata sulla conversazione, resa possibile dai social media, con una particolare attenzione alle nuove tendenze culinarie, abbiamo identificato gli elementi che potrebbero attirare clienti più consapevoli e dare nuovi impulsi al settore.   

 

 

 

Scopri TheFork Manager

Ottieni maggiore visibilità online

Aumenta il tasso di occupazione dei tavoli del tuo locale

Dichiara guerra ai no-show

Affidati ad esperti del settore